AGGIORNAMENTI NORMATIVI E GIURISPRUDENZIALI ED EVENTI D'INTERESSE


Download
IL DIRITTO PENALE VIVENTE: IL PRINCIPIO DI LEGALITA' ED IL RUOLO POLITICO DEL GIUDICE
In vista del convegno organizzato dalla "Commissione Merito, Legittimità e Spazio Giuridico Europeo" della Camera Penale di Roma, tenutosi in data 11 novembre 2019 presso il Tribunale Penale di Roma, è stato realizzato, dai componenti della Commissione, Silvia Astarita, Andrea Codispoti, Angela Compagnone, Annarita Franchi, Giordano Grilli, Alessia Martini, Massimiliano Oggiano, Vinicio Viol, il presente fascicolo illustrativo che raccoglie interessanti riflessioni sul delicato rapporto tra principio di legalità e interpretazione giurisprudenziale della norma.
IL DIRITTO PENALE VIVENTE IL PRINCIPIO D
Documento Adobe Acrobat 1.2 MB

Download
METALLURGIA SICURA - CORSO ITINERANTE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE SUL LAVORO IN AMBIENTE METALLURGICO ORGANIZZATO DALL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DI METALLURGIA.
il 30 ottobre 2019, ad Aosta, presso la Cogne Acciai Speciali S.p.a., si terrà il primo incontro del corso itinerante in materia di sicurezza e salute sul lavoro in ambiente metallurgico. Si parlerà, tra le altre cose, di responsabilità penale del datore di lavoro. La brochure dell'intero corso itinerante è scaricabile al link sottostante.
Corso_Metallurgia_sicura_2019_AIMNET.pdf
Documento Adobe Acrobat 969.7 KB

Download
SCIENZA E PSEUDOSCIENZA NEL PROCESSO PENALE -Mitologia e rischi della prova scientifica - CONVEGNO CAMERA PENALE ROMA - 5 GIUGNO 2019 - AULA A - TRIBUNALE DI ROMA - ORE 12.30-15.00
Interessante convegno sul tema relativo all'accesso del sapere scientifico nel processo penale e sui criteri di valutazione della prova scientifica alla luce dei più recenti orientamenti giurisrpudenziali. La "brochure" informativa costituisce un valido strumento di inquadramento e corretto approccio al dibattito.
Scienza e pseudoscienza nel processo pen
Documento Adobe Acrobat 531.5 KB

Download
ILVA TARANTO - AMBIENTE E INDUSTRIA SIDERURGICA - CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO - PRIMA SEZIONE - CORDELLA E ALTRI CONTRO ITALIA - SENTENZA 24 GENNAIO 2019
La Corte Europea dei diritti dell'Uomo, chiamata a pronunciarsi sul ricorso promosso da numerosi abitanti nelle aree circostanti lo stabilimento siderurgico ILVA di Taranto, ha riconosciuto la violazione dell'art. 8 della Convenzione nella misura in cui si è accertato "che le autorità nazionali hanno omesso di adottare tutte le misure necessarie per assicurare la protezione effettiva del diritto degli interessati al rispetto della loro vita privata.".
"Il giusti equilibrio da assicurare tra, da una parte, l'interesse dei ricorrenti a non subire gravi danni all'ambiente che possano compromettere il loro benessere e la loro vita privata e, dall'altra, l'interesse della società nel suo insieme, non è stato rispettato.".
La pronuncia si inserisce nel solco della giurisprudenza costituzionale con la quale, spesso, si è fatto richiamo al doveroso bilanciamento tra il diritto alla vita in ambiente salubre e le esigenze legate alla produzione industriale.
8890-cordella-e-altri-c.-italia.pdf
Documento Adobe Acrobat 496.4 KB

Download
TESTO UNICO AMIANTO - D.D.L. n. 778/18
Presentato, in data 8 settembre 2018, un nuovo disegno di legge mirante al riordino delle disposizioni inerenti alla protezione dei lavoratori contro i rischi connessi con l’esposizione all’amianto durante il lavoro, per la bonifica dall’amianto e dai materiali contenenti amianto.
Assegnato alla 11ª Commissione permanente (Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale) in
sede redigente l'8 novembre 2018. Annuncio nella seduta n. 56 dell'8 novembre 2018.
Pareri delle commissioni 1ª (Aff. costituzionali), 2ª (Giustizia), 4ª (Difesa), 5ª (Bilancio), 6ª (Finanze),
10ª (Industria), 12ª (Sanita'), 13ª (Ambiente), 14ª (Unione europea)
Disposizioni per la protezione dei lavor
Documento Adobe Acrobat 201.5 KB

Download
Corte di Appello di Torino - sezione terza penale - Sentenza n. 2891 del 18.4.2018
Un'altra importante pronuncia in tema di esposizione ad amianto e responsabilità penale.
Sentenza Appello Olivetti.pdf
Documento Adobe Acrobat 30.1 MB

Convegno - Amianto e Responsabilità Penale - AIGA Sassari - 16.11.2018

INTERESSANTE CONVEGNO IN OCCASIONE DEL QUALE, MEDIANTE IL CONFRONTO TRA UN TECNICO, UN AVVOCATO ED UN MAGISTRATO, SI TENTERÀ DI FORNIRE UN AGGIORNATO QUADRO DEI PROFILI DI RESPONSABILITÀ PENALE DERIVANTE DALL’ESPOSIZIONE AD AMIANTO. 

APPUNTAMENTO A SASSARI IL 16.11.2018

CASSAZIONE PENALE - SEZIONI UNITE - SENT. N. 40986/18 DEL 19.07.2018 - "IN TEMA DI SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI, A FRONTE DI UNA CONDOTTA INTERAMENTE POSTA IN ESSERE SOTTO IL VIGORE DI UNA LEGGE PENALE PIU' FAVOREVOLE E DI UN EVENTO INTERVENUTO NELLA VIGENZA DI UNA LEGGE PENALE PIU' SFAVOREVOLE, DEVE TROVARE APPLICAZIONE LA LEGGE VIGENTE AL MOMENTO DELLA CONDOTTA.

Download
Cass. Pen. SS. UU. 40986:18.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.4 MB

A.I.M. - ASSOCIAZIONE ITALIANA DI METALLURGIA - CENTRO DI STUDIO AMBIENTE E SICUREZZA - GIORNATA DI STUDIO - LA SORVEGLIANZA SANITARIA ED EPIDEMIOLOGICA NEL SETTORE METALLURGICO TRA TUTELA DEL LAVORATORE E DEL DATORE DI LAVORO - BRESCIA, 25 OTTOBRE 2018 PRESSO "ASSOCIAZIONE INDUSTRIALE BRESCIANA"

Il 25 ottobre 2018, a Brescia, presso la sede dell'"Associazione Industriale Bresciana" si terrà un'interessante giornata di studio sulle malattie professionali in ambito siderurgico e metallurgico. Gli interventi saranno affidati a relatori di primissimo livello che illustreranno tutti i profili medico-legali, tecnico scientifici e giuridici che impongono un'accurata predisposizione dei sistemi di sorveglianza sanitaria ed epidemiologica in seno all'azienda metallurgica. 

Centrale importanza sarà riconosciuta ai rischi da aerodispersione di fibre oncogene, in particolare amianto, in ambito siderurgico, con particolare attenzione al fenomeno in costante crescita delle patologie neoplastiche asbesto-correlate che espongono il datore di lavoro ed gli ulteriori soggetti titolari di posizione di garanzia al rischio di pesanti condanne penali.

Sarà un'ottima occasione per confrontarsi e mettere in luce le irrisolte criticità normative della disciplina di settore e gli ultimi approdi giurisprudenziali in tema di omicidio colposo aggravato e di reati contro la pubblica incolumità.

 


ILVA TARANTO - LA CORTE COSTITUZIONALE DICHIARA L'ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE DELL'ART. 3 D.L. 92/2015 E ART. 1, COMMA 2 E 21 OCTIES DELLA L.132/2015. LA POSSIBILITÀ DI "CONGELARE" IL PROVVEDIMENTO DI SEQUESTRO DEGLI IMPIANTI  MEDIANTE L'ADOZIONE DI UN PIANO RECANTE MISURE DI SICUREZZA AGGIUNTIVE PER I LAVORATORI CONFLIGGE CON I LIMITI ALL'INIZIATIVA ECONOMICA PRIVATA RAPPRESENTATI, INNANZITUTTO, DAL DIRITTO ALLA SALUTE ED ALL'INCOLUMITÀ FISICA DEI LAVORATORI.

Download
pronuncia_58_2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 71.4 KB

LA CORTE COSTITUZIONALE CHIARISCE LA PORTATA DELL'ART. 671 C.P.P. CHE TROVA CONCRETA APPLICABILITÀ ANCHE NELLE IPOTESI DI PIÙ CONDANNE DERIVANTI DALLA FRAMMENTAZIONE DEL REATO PERMANENTE.

Download
Con la sentenza in oggetto, la Corte - nel dichiarare infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 671 c.p.p. - ha precisato che, in ipotesi di frammentazione della condotta delittuosa integrante i caratteri del reato permanente (nel caso di specie si trattava di tre distinti processi penali per violazione degli obblighi di assistenza familiare) può pacificamente trovare applicazione l'istituto della continuazione del reato in fase esecutiva disciplinato dal combinato disposto di cui all'art. 671 c.p.p. e 81 c.p.
Sentenza Corte Costituzionale n. 53:201
Documento Adobe Acrobat 81.9 KB

RESPONSABILITÀ' PENALE IN AMBITO MEDICO-SANITARIO. PUBBLICATO, DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI SASSARI, UN PROTOCOLLO-DIRETTIVA SULLO SVOLGIMENTO DELLE INDAGINI PRELIMINARI IN IPOTESI DI OMICIDIO O LESIONI PERSONALI COLPOSE.

Download
9573-prot-int-382018-protocollo-di-indag
Documento Adobe Acrobat 3.3 MB

RESPONSABILITÀ PENALE IN AMBITO MEDICO-SANITARIO. DEPOSITATE LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA N. 8770/18 PRONUNCIATA DALLE SEZIONI UNITE DELLA CORTE DI CASSAZIONE.

Download
Cass. pen., Sez. Un., n. 8770-2018, Pres
Documento Adobe Acrobat 1.9 MB

La Suprema Corte, a Sezioni Unite chiarisce definitivamente la portata del dettato normativo di cui all'art. 590 sexies c.p.

L'infelice intervento normativo aveva generato non pochi dubbi interpretativi e causato serie incongruenze in ambito applicativo, finanche all'interno della stessa IV Sezione della Suprema Corte. 

Ancora una volta la Giurisprudenza della Corte di Cassazione - dinanzi alla quale era peraltro stata  sollevata, da parte della Procura Generale, questione di legittimità costituzionale dell'art. 590 sexies c.p. - ha svolto l'ingrato compito di porre rimedio all'ormai sempre più palese inadeguatezza del Legislatore (peraltro sempre più prolifico in ambiti normativi, come quello penale, che dovrebbero conoscere una ben diversa stabilità e coerenza interna).

 

 


RESPONSABILITÀ PENALE DEL DATORE DI LAVORO - INFORTUNIO DEL LAVORATORE E INDIVIDUAZIONE DEL RESPONSABILE NELLE STRUTTURE AZIENDALI COMPLESSE.

Con la pronuncia in esame il Tribunale d'Ivrea ribadisce il principio, già in precedenza posto in chiaro dalla Suprema Corte di Cassazione, secondo il quale la posizione di garanzia, nelle strutture aziendali complesse, va individuata nel soggetto concretamente deputato alla gestione del rischio specifico di infortunio. Il legale rappresentante della società non può rispondere penalmente per l'infortunio che non sia derivato da scelte aziendali e gestionali di carattere generale.


RESPONSABILITÀ MEDICA - LE SEZIONI UNITE SI PRONUNCIANO SULLA COLPA PENALMENTE RILEVANTE

Con la dovuta cautela, in attesa di leggere le motivazioni integrali del provvedimento, si puó affermare che le Sezioni Unite hanno ridimensionato la portata dirompente della precedente decisione della IV Sezione, già commentata.
Con la dovuta cautela, in attesa di leggere le motivazioni integrali del provvedimento, si puó affermare che le Sezioni Unite hanno ridimensionato la portata dirompente della precedente decisione della IV Sezione, già commentata.

RESPONSABILITÀ MEDICA - LIMITI NORMATIVI IN TEMA DI COLPA

Con la dovuta cautela, in attesa di leggere le motivazioni integrali del provvedimento, si puó affermare che le Sezioni Unite hanno ridimensionato la portata dirompente della precedente decisione della IV Sezione, già commentata.
Con la dovuta cautela, in attesa di leggere le motivazioni integrali del provvedimento, si puó affermare che le Sezioni Unite hanno ridimensionato la portata dirompente della precedente decisione della IV Sezione, già commentata.
Download
Cassazione Penale, Sez. IV, 50078:17.pdf
Documento Adobe Acrobat 458.9 KB

RESPONSABILITÀ MEDICA - ALLE SEZIONI UNITE L'ART. 590 SEXIES C.P.

Si attende che sia resa nota la decisione presa dalle Sezioni Unite nella giornata di ieri 21.12.2017
Si attende che sia resa nota la decisione presa dalle Sezioni Unite nella giornata di ieri 21.12.2017

SICUREZZA SUL LAVORO

Il 20 e 21 settembre 2017, presso la Fiera di Bergamo si è tenuta la seconda edizione del Safety Expo. Tanti gli argomenti affrontati nei numerosi convegni tenutisi nel corso dell'evento.

Degno di rilievo è sicuramente stato il convegno conclusivo, svoltosi il 21 settembre, dal tema "Amianto: obiettivo Testo Unico".

La rivista Ambiente e Sicurezza sul Lavoro ha recentemente pubblicato gli interventi degli illustri relatori. 

Download
SafetyExpo2017- Convegno Amianto.pdf
Documento Adobe Acrobat 605.8 KB